Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2017

La privacy dell'internet delle cose (Internet of Things, IoT)

Immagine
L'azienda SAS leader in digital analytics mi ha mandato una brochure che riguarda l'Internet of Things (acronimo IoT) di cui molto si parla in questo momento come il nuovo orizzonte digitale che nel prossimo futuro investirà ogni aspetto della nostra vita: oggetti interconnessi in rete che ci forniscono in tempo reale informazioni sulle utenze domestiche, sul traffico, sul nostro stato di salute, sulla nostra attività fisica e molto altro ancora. Potete scaricare la brochure a questo indirizzo compilando la form. Nei primi anni novanta quando lavoravo alla Olivetti (rete indiretta) ci mandarono ad una convention nella quale veniva lanciato il progetto di Olivetti sulla domotica e ci raccontarono con il solito entusiasmo visionario che contraddistingueva queste riunioni che di li a qualche anno ogni casa avrebbe avuto il suo computer che avrebbe gestito tutti i dispositivi dalle tapparelle, alla lavapiatti, al microonde. Ancora il termine Internet of Things, in italiano &q

EU-U.S. Privacy Shield: come vengono tutelati i dati personali dei cittadini dell'Unione negli USA?

Immagine
Il nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati personali UE 2016/679 è stato approvato nel maggio del 2016 e prenderà il posto del precedente Codice della Privacy (D.Lgs. n. 196/2003) e verrà adottato da tutti i paesi membri nel maggio del 2018. Nel nuovo regolamento europeo si passa dal concetto di territorialità del dato personale al concetto di nazionalità del dato personale, ne consegue che tutti i dati dei cittadini che fanno parte di un paese membro dell'Unione Europea sono soggetti a questa direttiva anche quando questi sono effettivamente inclusi in applicazioni che risiedono fuori dai confini europei. In questi casi si parla di paesi terzi per i quali il trasferimento è consentito in presenza della decisione di adeguatezza della commissione, è un passaggio importante se si pensa che la maggior parte dei giganti del web: Google, Microsoft, Facebook, Amazon offrono servizi e applicazioni informatiche cloud la cui titolarità risiede negli Stati Uniti d'Americ